Come far impazzire una donna a letto? Scopri tutti i segreti del piacere femminile!

Per far impazzire una donna a letto serve innanzitutto…tantissima pratica! Ma non intendo dirti di uscire là fuori e fare sesso con tutte le donne del mondo finché non troverai la formula giusta.

Perché non esiste una formula magica!

Ogni donna è diversa e va compresa a fondo, nella sua intimità, per farla godere al massimo. Le donne hanno bisogno di un coinvolgimento mentale ed emozionale, perché il 90% del piacere femminile parte dalla testa.

Altrimenti andrai sempre a letto con una donna e non saprai mai se l’hai davvero fatta godere o se ha semplicemente simulato bene l’orgasmo. O meglio, lo capirai sì, ma quando lei non si farà più sentire.

E’ importantissimo sviluppare un’intesa sessuale, quel capirsi con un solo sguardo.

Su alcune coppie è innato, un po’ come quelli a cui capita il colpo di fulmine. Vabbè, beati loro! Tutti gli altri invece se la devono sudare, come ogni cosa nella vita.

Ahia…e allora come si fa? Posso riuscirci in un solo giorno?

Magari fosse così facile!

Il primo consiglio che ti posso dare è di essere paziente e di costruire l’intesa, perché ne vale veramente la pena!

Ok, quindi…. pazienza e feeling. E poi?

E poi devi immergerti nel mondo del piacere femminile, con tutte quelle nozioni un po’ piccanti che sono nel limbo tra realtà, mito e leggenda. Quelle cose che si sentono sempre dire, in cui tutti si professano campioni imbattibili e pochissimi però ci sanno davvero fare.

Da che parte cominciare? Il corpo femminile è davvero un parco giochi in cui sbizzarrirsi e perdersi per sempre. I punti da stimolare sono davvero tanti, perfino massaggiare le nocche delle mani potrebbe funzionare se fatto bene e al momento giusto.

Si, perchè in un rapporto la tempistica è tutto!

Ogni cosa col suo tempo e le donne sono lente, anzi lentissime a raggiungere l’orgasmo.

Bene, allora sono spacciato? Come faccio a farla godere senza venire subito?

I preliminari ti dicono niente?

Ad una donna dicono tantissimo! Praticamente la devi far surriscaldare fino a farla esplodere…un po’ come un vulcano!

Si, ma…come farlo?

Stimolando le sue zone erogene come se non ci fosse un domani!

Devi concentrarti per capire quello che lei vuole.

Vedrai che ti manderà un sacco di segnali, anche non verbali, per farti capire cosa le piace e quanto le piace.

Ognuna ha i suoi gusti, c’è chi adora la stimolazione del clitoride, e chi invece è così sensibile da sopportare a malapena lo sfioramento. Per non sbagliare, comincia sempre in maniera delicata e poi regolati quando arrivano i segnali.

Si, ma come faccio a capire se le piace?

Ascolta i rumori che fa, se ansima intensamente, dal profondo, sei sulla buona strada! Guarda come si muove; se vedi che si scosta, probabilmente, stai facendo una mossa che non le piace tanto.

Altro fondamentale indicatore: è ben lubrificata? Quando cominci a sentire che è moooolto lubrificata, beh quello è il richiamo più esplicito per colpire il bersaglio!

Previous

La posizione de: L’unione del lupo (la pecorina)

Lascia un commento